0113496784

Decreto Maggio, anticipazioni delle novità

On Maggio 6, 2020

Decreto Maggio, anticipazioni delle novità

Decreto maggio: anticipazioni previste

 

Il decreto maggio (ex decreto aprile), dovrebbe essere approvato nei prossimi giorni e dovrebbe contenere aiuti economici, proroghe fiscali e ammortizzatori necessari alla ripresa dell’economia italiana, bloccata dall’emergenza covid-19.

 

Tra le diverse novità, il decreto maggio dovrebbe prevedere:

  • bonus per partite Ivareddito di emergenza e ampliamento del Reddito di Cittadinanza
  • ampliamento del bonus baby sitter e del congedo straordinario
  • conferma e proroga degli ammortizzatori per i lavoratori (ad esempio la Naspi)
  • incentivi per l’acquisto di bici e monopattini

 

Bonus Partite IVA

Il Bonus partite Iva dovrebbe passare da 600 euro a 1000 euro. Tra le novità più rilevanti dovrebbe vedersi l’incremento del bonus per autonomi e partite Iva. Questo passa da 600 euro a 1000 euro, per i casi più gravi. Il requisito per ricevere il nuovo bonus è la “comprovata riduzione” di almeno il 33% del reddito nel secondo bimestre 2020 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

 

Proroga Cassa integrazione e disoccupazione

Confermati gli ammortizzatori sociali per i lavoratori dipendenti: la Cassa integrazione in deroga e la Naspi (disoccupazione) verranno prorogate di ulteriori due mensilità.

 

Raddoppia il bonus baby sitter

Confermato il bonus per il baby-sitting per i genitori che devono tornare al lavoro. Rispetto ai mesi di marzo ed aprile il bonus risulta raddoppiato e quindi passa da 600 a 1200 euro, da usare anche per l’iscrizione nei centri estivi e altri servizi per l’infanzia. Per medici e infermieri il beneficio sale fino a 1200 euro.

 

Raddoppia anche il congedo parentale

In alternativa al bonus baby sitter, i genitori potranno usufruire del congedo parentale straordinario, retribuito al 50%. La misura è prevista fino al 30 settembre e può essere richiesta se l’età del bambino non supera i 12 anni (come il bonus baby sitter). Invece per bambino fino a 16 anni è possibile ottenere un congedo non retribuito. Aumentano i giorni di congedo per chi usufruisce della legge 104: fino a 12 giorni.

 

Turismo e lavoratori dello spettacolo

Per le categorie maggiormente colpite dalla crisi economica – il settore del turismo, dello spettacolo e dell’intrattenimento. Nell’ex decreto aprile trova spazio un bonus di 1000 euro per i lavoratori stagionali e di 600 euro per quelli impiegati nello spettacolo.

 

Novità per colf e badanti

Con il decreto maggio trovano copertura economica anche i settori rimasti esclusi dal decreto Cura Italia: colf e badanti. Per queste categorie è previsto un bonus da 400 a 600 euro per i mesi di aprile e maggio 2020 in presenza di una cospicua riduzione dell’orario di lavoro (di almeno il 25% rispetto all’orario complessivo di lavoro).

 

Ci sarà il reddito di emergenza

Nonostante il difficile accordo, viene confermato il reddito di emergenza. Chi non usufruisce di altri sussidi statali e ha un reddito familiare complessivo inferiore a 6000 euro può beneficiare del reddito di emergenza per 3 mesi al massimo. Questo consiste in un assegno mensile di 400 euro se single e 800 euro a seconda del numero dei figli.

 

Reddito di cittadinanza

Si alza la soglia Isee per ottenere il Rdc: 10.000 euro, con valore del patrimonio immobiliare fino a 50.000 euro e di quello mobiliare fino a 8.000 euro.

 

Bonus biciclette e monopattini elettrici

Confermato anche il bonus per l’acquisto di biciclette, monopattini elettrici e alzi mezzi cronologici alternativi ad autobus, tram e metropolitane. Il beneficio sarà di importo variabile tra 200 e 300 euro.

 

Cercheremo di essere più completi nei prossimi giorni, introducendo le descrizioni sulle modalità specifiche di richiesta ed accesso alle singole agevolazioni introdotte. Per qualsiasi informazione è possibile contattarci: Tel: 0113496784, whatsapp: 3921464659, mail: info@atub.it

  • By admin  0 Comments 

    0 Comments

    Leave a Reply

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *